HeartH Festival 18-19-20 maggio

CARTOLINA FRONTE18

L’equilibrio è quella condizione per la quale un corpo sta fermo per compensarsi delle azioni che su di esso si esercitano, o, anche muovendosi, conserva un suo determinato assetto.

Il quarto HeartH Festival – Il linguaggio e le vie della terra, che avrà luogo il 18-19-20 maggio a Piticchio di Arcevia sarà all’insegna dell’equilibrio tra cibo sano, concerti, divertimento, curiosità, spettacoli, laboratori, cammini, sperimentazioni, libri, comunità, dibattiti, arte, uomini e territorio

Tutto il programma della quarta edizione di HeartH Festival

L’amore dell’Olanda per Piticchio: “Come una serie TV si svolse in un piccolo paese” di Paul Janssen.

Paul scrive sul famoso blog olandese ciaotutti.nl. Paul, appassionato delle Marche e sua moglie Lianne sono stati in visita questa estate a Piticchio e hanno intervistato alcune persone. Serena Cianci, nativa di Sirolo ma residente in Olanda da tre anni è una cara amica dell’Associazione e di Paul, e ci ha messo in contatto condividendo questo articolo.

Nella prima parte dell’articolo Paul parla del reality tv.

La giuria era composta da 3 persone (Ione, lo chef, Silvia, l’insegnente di lingue e Sergio l’architetto). I partecipenti venivano non solo giudicati per le loro performance di costruzione, ma anche di lingua e cucina, cose indispensabili per poter avviare un b&b e integrarsi nel paese. I partecipanti non seppero, fino al secondo episodio che in realtà esisteva un Consiglio che era la vera giuria:

Sandro, proprietario del negozio di elettrodomestici Lucia e suo marito Dario purtroppo scomparsi Franca, che lavora al forno e suo marito Giovanni Wilma, proprietaria del’alimentari Roberto, l’elettricista Daniela, la signora del bar Francesco, precedente proprietario del b&b e capo del Consiglio

E’ stato bello e interessante vedere attraverso gli occhi delle persone del posto come gli olandesi cecavano di integrarsi e al tempo stesso come gli abitanti di Piticchio si sono sentiti di fronte a queste persone. Fu anche interessante vedere come gli olandesi si confrontavano con la realtà italiana nel tentativo di realizzare il loro sogno. In particolare la realtà italiana dove la famiglia è importante, dove tutti si conoscono e dove molte discussioni vertono sulla cucina.

Nella seconda parte dell’articolo ci racconta la sua visita a Piticchio .

Appena siamo arrivati al paese abbiamo visto la casa del B&B e abbamo parlato con Sandro, che ha il suo negozio di fronte alla casa. Poi Emanuela ci ha sentito e ci è venuta incontro. Ci ha portato all’alimentari dove si trovavano sua madre Lucia e Wilma. Qui è iniziata una discussione e ho spiegato che volevo scrivere un articolo su Piticchio 9 anni dopo il reality. Sono venuti fuori aneddoti divertenti e battute sul modo di cucinare degli olandesi e le loro richieste di filtri per fare il caffè (che in Italia non si usano). Tutti ricordarono i tre mesi con piacere.

Più tardi Giovanni ci ha raggiunto. Ci ha spiegato come ci sono ancora bellissimi ricordi. Il primo anno dopo il reality molti olandesi venero a far visita a Piticchio, incuriositi, come quasi un luogo di pellegrinaggio. Tuttavia non rimanevano molto, dopo circa un’oretta se ne andavano. Piticchio ospita anche matrimoni olandesi, più frequenti nei primi anni.

Più tardi abbiamo incontrato anche Franca nella sua casa ed Emanuela e Lucia sono stati con noi per ben cinque ore! Sembravano tutti contenti che ci siano olandesi che scrivano su Piticchio dopo nove anni e lo siamo anche noi. Abbiamo passeggiato per il centro del paese e fatto foto, pois siamo entrati a casa di Lucia e Emanuela dove ci hanno mostrato vecchi articoli di giornale e foto dei partecipanti. Dalla finestra ci hanno mostrato Borgo Belfiore a Montefortino dove l’ olandese Pieter e la tedesca Susanne gestiscono un B&B da 17 anni e al tempo del reality erano coinvolti nell’organizzazione. Al tempo del reality trasmesso in Olanda, molte persone di Piticchio andavano la domenica sera da Pieter per guardare il programma, essendo gli unici ad avere una antenna con ricezione dei canali olandesi. E naturalmente Pieter era anche il traduttore del programma. Dopo pranzo da Di Baco ci siamo recati proprio da Pieter e Susanne a Montefortino.

Pieter: ricordo molto bene il giorno in cui due olandesi mi approcciarono e mi chiesero consiglio per un programma olandese. Volevano comperare una casa e mi chiedevano se le lezioni di cucina potessero essere tenute qui a casa mia. Cosi alla fine anche il proprietario Francesco era contento di vendere la casa perchè era stata poco frequentata per diversi anni. Il reality era in parte già un po’ scritto, ma non totalmente. Lo show era molto popolare in Olanda ed è stato difficile persino non entrare in contatto con i partecipanti, non essendo noi stessi italiani dall’aspetto, si vedeva che eravamo stranieri! Alla fine però non fu fattibile continuare con il B&B considerando che aveva solo 4 camere e l’investimento era di 400.000 euro. Cosi dopo 6 mesi la coppia vincente Thomas e Sandy interruppero l’attivitàa e tornarono in Olanda.

Lucia: gli abitanti di Piticchio furono orgogliosi che il paese diventò famoso grazie alla TV olandese.

Ma nel lungo termine il paese non ha molto beneficiato della cosa, perchè è tornato ad essere quello di prima, anche se i ricordi portano sorrisi sui nostri visi ogni volta che ci pensiamo!

 

31 FESTA D’AUTUNNO

Copertina

interno

TUTTO IL PROGRAMMA ⤵

🍇🍁 VENERDÌ 10 NOVEMBRE 🍇🍁
• 20.00 – “La notte delle Lanterne”
#CenaSanMartino Una cena dall’atmosfera magica nelle
cantine del castello, illuminate dalle calde luci delle lanterne.
• 22.00 – Concerto dei The Franco Funky
• 22.30 – Concerto dei ContrabbanD
• A seguire DJSet con DJ Morru

🍇🍁SABATO 11 NOVEMBRE 🍇🍁
• 19.30 – Apertura cantine
• 20.30 – Mat.To Live
• 21.30 – Concerto dei Sean Conero
• A seguire Patrik Pambianco & Davide de Luca Acoustic Duo
• 23.00 – Concerto dei Mortimer Mc Grave
• A seguire DjSet con DJ BRUNO

Per tutta la sera, lungo le vie del castello, spettacoli itineranti con i Mercenari d’Oriente

🍇🍁DOMENICA 12 NOVEMBRE 🍇🍁
• 12.30 – Apertura cantine
• 14.00 – I Giullari senza corte” clownery con Kevin Gualandris
• 15.00 – Ale Live Show, Musica a 360 gradi
• 16.00 – I Giullari senza corte” clownery con Kevin Gualandris
• 17.00 – Concerto Folk con i The Green Mussels
• 19.30 – Apertura cantine

Per tutta la sera, lungo le vie del castello, spettacoli itineranti con i Mercenari d’Oriente

FESTA DELL’UVA 2017

La Festa dell’uva 2017 è stata un successo!

Ci siamo aggiudicati la menzione speciale per il Piatto povero con i fichi in porchetta accompagnati dallo storico vino Balsamino.

Abbiamo anche conquistato il terzo posto nella competizione per il Carro allegorico.

Al prossimo anno 😉